menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

70 milioni di euro per la banda larga in Abruzzo

D'Alfonso incontra i sindaci: "Entro il 2018 la copertura arriverà a servire il 100 per cento della popolazione abruzzese"

Settanta milioni di euro di fondi Cipe assegnati all'Abruzzo come prima tranche per realizzare il completamento della diffusione della banda ultralarga. E' quanto annuncito dal l presidente della Giunta regionale, Luciano D'Alfonso, ai sindaci intervenuti ieri all'incontro con l'amministratore delegato di Infratel Italia, Salvatore Lombardo.

La copertura arriverà a servire il 100 per cento della popolazione abruzzese entro il 2018. "L'Abruzzo sarà una delle prime regioni italiane a realizzare il progetto altamente strategico che prevede il completamento della diffusione della banda ultralarga alla velocità di 30 Mb per secondo. Un segnale decisivo per il raggiungimento degli obiettivi dell'agenda digitale europea - ha spiegato D'Alfonso -  Una parte del territorio beneficerà, addirittura, di una velocità di connessione pari a 100 Mb per secondo che rappresenta l'optimum.

L'obiettivo della nostra ambiziosa agenda - ha aggiunto - è quello di digitalizzare l'intero territorio regionale e, a tal proposito, è fondamentale il consenso delle amministrazioni locali a concedere tutte le autorizzazioni necessarie per fare in modo che non ci siano intoppi burocratici".

Ma dall'opposizione il presidente della Commissione di vigilanza Mauro Febbo considera quanto riferito da D'Alfonso sulla banda larga 'la solita balla': "In realtà - dice - restituiamo fondi a Bruxelles e non produciamo progetti".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È morto il notaio Giuseppe Tragnone: aveva 70 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento