rotate-mobile
Mercoledì, 29 Maggio 2024
Cucina

Le Tuncenelle: un piatto chietino a base di agnello o capretto

Si tratta di una pietanza a base di budella d'agnello o capretto, riempite con le frattaglie dell'animale: trachea, polmoni, fegato, coratella spezzettati e insaporiti con aromi e peperoncino

In Abruzzo sono maggiormente conosciute come mazzarelle, ma nel chietino le chiamiamo tuncenelle. Sono involtini di carne a base di budella d'agnello o capretto, riempite con le frattaglie dell'animale: trachea, polmoni, fegato, coratella spezzettati e insaporiti con aromi e peperoncino. Le tuncenelle non prevedono l’uso della verdura, mentre nel teramano, quindi nella versione delle mazzarelle, si aggiunge l’indivia.

Come si prepara? Nella versione chietina l'impasto di frattaglie viene avvolto nel budello fino a ottenere una sorta di salamino. Si passa poi alla cottura in padella con olio, pomodoro e vino bianco. I più golosi lo preferiscono sulla griglia o al forno. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le Tuncenelle: un piatto chietino a base di agnello o capretto

ChietiToday è in caricamento