Ricette di Halloween: le ossa dei morti

  • Categoria

    Dessert

Si chiamano così perché vengono preparati a ridosso del ponte del 1° novembre, quando cade la commemorazione dei defunti. In realtà, sono semplici dolci di mandorla

La ricetta

Abruzzese

Si chiamano Ossa dei morti perché vengono preparati a ridosso del ponte del 1° novembre, quando cade la commemorazione dei defunti. In realtà, sono semplici dolci di mandorla, ricetta tipica del mese di novembre, diffusa in tutto lo Stivale con diverse varianti. Ecco quella abruzzese.

Preparazione

Prima si sbattono le uova in una ciotola, poi si aggiungono un po' alla volta le mandorle tritate, la farina, lo zucchero e la farina. Si impasta fino a ottenere un composto omogeneo e si aggiunge la scorza di limone. A questo punto si può stendere la pasta, fino a ottenere una sfoglia di 4 centimetri di spessore, che va poi modellata con la forma delle ossa, che ovviamente non deve essere troppo precisa. Si cuoce in forno a 160 gradi per una mezz'oretta. Una volta raffreddati, le ossa dei morti si possono gustare con un tè caldo o un vino liquoroso.

Torna su
ChietiToday è in caricamento