rotate-mobile
Mercoledì, 17 Agosto 2022
Cucina San Giovanni Teatino

Il miglior brodetto è quello all'ortonese della chef Nadia Cirillo

Trionfa tra 7 proposte presentate alla finale regionale del festival a Sambuceto. Ecco tutti gli altri premiati

Con il 'brodetto all'ortonese' la lady-chef Nadia Cirillo si aggiudica la finale regionale al ristorante "La perla" di Sambuceto del Festival del Brodetto per il trofeo "Cipriani eventi". A premiarla sono intervenuti il vicepresidente dell'Accademia Italiana della Cucina Mimmo D'Alessio ed il promotore dell'evento Daniele Della Torre. Una vittoria sofferta e meritata per il pesce povero utilizzato a meraviglia con aromi e profumi del territorio che hanno fatto la differenza sui 7 elaborati in gara in rappresentanza di altrettante marinerie della nostra regione.

Il piatto per il Miglior equilibrio dei sapori è andato a Marco Giansante del ristorante "La rete" di Pescara mentre quello per la Migliore presentazione a Giuliano Diodoro dell'omonimo ristorante di Silvi marina. Altri premi della giuria intitolati alla memoria di Angelo Chiavaroli sono andati nell'ordine a Vincenzo Di Donato della trattoria "La nuova casereccia" di San Vito e a Pasquale Cordoni del ristorante "La Granseola" di Teramo, mentre quelli della critica alla memoria dell'ex direttore di Rete 8 Pasquale Pacilio hanno visto sorridere Fernando Di Iorio del Bellavista di Giulianova e Giacomo Sorressa de "La Dimora del gusto" di Campomarino.

brodetto vincitore-2

I brodetti sono stati accompagnati dai vini firmati Spinelli di Atessa, Tenuta Ulisse di Crecchio e Fattoria Teatina di Sambuceto. Ospite della rassegna il giovane campione italiano di dubbott Alex Di Ruggiero che ha presentato alcuni brani del suo vasto repertorio. Fuori gara la giuria ha avuto modo di apprezzare il piatto 'bucatini ai profumi di mare' della campionessa italiana della cucina Maria Angelucci e 'le virtù teramane' della food-blogger e presentatrice televisiva Anna Di Paolantonio.

In commissione, tra gli altri, sono stati presenti gli accademici della cucina Paolo Cacciagrano e Giuseppe Di Giovacchino, la regista teatrale Franca Minnucci, l'editrice del periodico Navus Serena Suriani, la giornalista della Rai Silvana Ferrante, l'imprenditrice Silvia D'Alessandro e la modella Barbara Di Marco. Al termine tutti i partecipanti hanno ricevuto omaggi dell'oleificio De Massis e del pastificio La Mugnaia di Elice.

"E' stata una gara esaltante che ha premiato il piatto simbolo della marineria italiana”, ha detto alla fine Daniele Della Torre, “abbiamo ospitato con piacere questi professionisti della ristorazione che hanno affrontato la gara con molta sportività".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il miglior brodetto è quello all'ortonese della chef Nadia Cirillo

ChietiToday è in caricamento