Dolci tipici: le sise delle monache di Guardiagrele

  • Categoria

    Dessert
  • Difficoltà

    Facile

La ricetta

Italiano

Uno dei pochi dolci da poter gustare solo ed esclusivamente nella località in cui sono nate, si distinguono per la forma particolare e per il nome così curioso da essere indimenticabile. Sono le sise delle monache, prelibato dolce tipico di Guardiagrele, caratterizzato da tre protuberanze di pan di Spagna, farcito con crema pasticcera. 

Sul nome ci sono due diverse teorie. Secondo alcuni, dipenderebbe dall’abitudine delle monache di inserire nel petto una protuberanza, in modo da rendere meno evidenti i seni, particolare che richiamerebbe le tre “gobbe” del dolce. Secondo altri, invece, sarebbe un omaggio ai massicci montuosi d’Abruzzo, ossia Gran Sasso, Majella e Sirente-Velino.

Preparazione

La preparazione delle Sise delle monache inizia montando gli albumi con 40 grammi di zucchero, dopodiché i tuorli con la parte restante. A quel punto si aggiungono farina e fecole nei tuorli e si aggiungono al composto ottenuo gli albumi, mescolando dal basso verso l'alto, evitando di far smontare il composto. 

Si inforna a forno già caldo a 180 gradi per una ventina di minuti, fino a doratura. Una volta freddi si può farcire con crema pasticcera e ricoprire di zucchero a velo

I più letti


Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ChietiToday è in caricamento