rotate-mobile
Giovedì, 1 Dicembre 2022
Cucina

Calcionetti abruzzesi: i dolci della tradizione che anticipano il Natale

I calcionetti sono dolci abruzzesi tipici del periodo natalizio. Hanno la forma di raviolo e si possono farcire con marmellata, ceci, castagne o cioccolato

C'è chi li chiama calcionetti, chi "cavicioni" o "caggionetti" e “cagiunitt”. La costante dei fritti di Natale è la forma a raviolo e il ripieno a base di di marmellata d'uva, ceci, castagne e, volendo, anche con cioccolato.

Tipici delle tavole abruzzesi, i calcionetti sono un comfort food che accompagna il fine pasto o anche una merenda mentre si gioca a carte o si sta davanti al camino. Vediamo come si preparano: ecco la ricetta dei calcionetti abruzzesi.

Ingredienti per l'impasto:

  • mezzo chilo di farina
  • 2 cucchiai di olio
  • vino bianco
  • mezza bustina di lievito

Ingredienti per il ripieno:

  • 300 grammi di castagne
  • 100 grammi di cioccolato al latte
  • un bicchierino di vino cotto
  • 150 grammi di zucchero
  • 50 grammi di mandorle e noci
  • un bicchierino di liquore
  • una presa di cannella

In alternativa si possono usare marmellata, crema o cioccolata a seconda dei gusti.

Procedimento

Si dispone la farina a cui vanno uniti lievito, olio e vino bianco, fino ad ottenere un impasto liscio e sodo, che va steso per ottenere sfoglie molto sottili.

Dopodiché si procede con la preparazione del ripieno, che può essere preparato anche il giorno prima. In una pentola si fa scaldare il mosto, poi si uniscono mandorle e noci tritate, cioccolato, cannella, liquore e castagne spellate. Il composto va mescolato fino a renderlo omogeneo: solo a quel punto si toglie dal fuoco e si lascia riposare per circa due ore in un luogo fresco.

Usando apposite formine o un bicchiere, si ricavano dischetti o quadratini di circa 4 o 5 centimetri di diametro o diagonale che vanno farciti con una pallina di ripieno e poi ripiegati fino a ricavare triangoli.

A questo punto i calcionetti si possono friggere in abbondante olio di semi.

Far raffreddare, servire e gustare!

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcionetti abruzzesi: i dolci della tradizione che anticipano il Natale

ChietiToday è in caricamento