menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Per la Cnn il "brodetto alla "uastareule" è uno dei cibi più buoni d'Italia

L'articolo, firmato dall'inviata Silvia Marchetti, inserisce il piatto tipico di Vasto tra quelli che più mettono alla prova il girovita degli amanti della cucina

Il brodetto vastese finisce sulla testata online della Cnn tra i luoghi - e cibi d’Italia - che distruggono il girovita degli amanti della buona cucina. L’articolo, firmato dall’inviata Silvia Marchetti della Cnn, accosta la cittadina di Vasto a realtà ben più note d’Italia, come Caserta, apprezzata per la mozzarella, Norcia, per i salumi, Milano per il panettone. Ma ecco che il saporito brodetto la spunta grazie alle sue origini semplici e alla sua laboriosa preparazione. 

“Il classico brodetto - si legge nell’articolo - coinvolge un rituale che, se non viene affrontato con attenzione, può mettere alla prova la cintura”. E via alla descrizione del brodetto, “una gigantesca zuppa di pesce”, servita come un singolo piatto, ma “così grande che ci vogliono due persone per finirla”. 

Il problema, chiarisce l’inviata dopo una poetica instantanea di pesci che nuotano nella zuppa prelibata, è che c’è troppo pane. E una volta che il pesce è finito, è ora di divorare il pane inzuppato del sughetto. 

Ma non è finita: ecco che arriva l’ora degli spaghetti o dei capelli d’angelo, da condire con quel che è avanzato del brodetto “alla uastarola”. Ce n’è abbastanza per dire addio alla dieta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento