menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Riconoscimento d'eccellenza per “Zoo d'Abruzzo” di Rocca San Giovanni

Il premio Simpatia al parco in contrada Scalzino. Fra le novità del 2017 l'isola dei lemuri

Lo “Zoo d'Abruzzo” di Rocca San Giovanni premiato tra le eccellenze d'Abruzzo nell’ambito del “Premio Simpatia” di Montesilvano (Pe), il riconoscimento è stato ritirato lo scorso 29 luglio  dal curatore Renato Bellucci.

Il parco zoologico ad agosto è aperto tutti i giorni dalle 10 alle 18. Il biglietto comprende, la visita libera al parco per tutta la giornata, la visione di tutti gli spettacoli in programma e l’utilizzo della nuova area picnic, situata in un bosco di querce e ulivi secolari.

Lo zoo dispone di un parco animali variegato, ogni specie è situata nel proprio habitat naturale, è questo facilita anche il mantenimento e la conservazione della specie, nuovi cuccioli sono sempre in arrivo. Nel mese di luglio la coppia di istrice asiatico è stata allietata dalla nascita di un piccolo dalla coda bianca. Si potrà osservare il nuovo arrivato, durante le esplorazioni del recinto esterno che solitamente si effettua nel tardo pomeriggio.

Il percorso pedonale permette di visitare interamente il parco ed interagire con giraffe ed elefanti. Il giardino zoologico ospita fauna africana: rinoceronte bianco (esemplare raro), zebre, lichi del Nilo, antilopi alcine, giraffe,  leone, elefante africano; fauna del bosco europeo, che comprende i daini, il gufo reale ed altre specie.

Novità del 2017, l'isola dei lemuri, dove è ospitato un gruppo di Lemuri Catta, in seno al Programma EEP degli zoo europei. Inoltre  vi sono varie specie di uccelli e pappagalli, rettili, i giganti asiatici, gli elefanti ed ancora cammelli, le otarie, i canguri e tanti altri animali. Lo zoo collabora con  l’associazione “SOS Elefanti”, per la salvaguardia dell’Elefante del Borneo nel Sabah. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento