Cronaca

Ancora voragini e smottamenti: dopo la pioggia iniziano i lavori

Affidati i lavori urgenti. Ancora danni a Chieti anche per via del maltempo delle ultime ore

La pioggia peggiora le condizioni delle strade teatine, già martoriate da smottamenti e tante altre criticità. Questa mattina, dopo un sopralluogo dell’assessore ai Lavori Pubblici Raffaele Di Felice con i tecnici dell’ufficio comunale, sono stati affidati i lavori urgenti per la sistemazione dei danni verificatisi in diversi punti della città.

Nel dettaglio, in via Madonna degli Angeli, dove si è aperta una profonda crepa sulla carreggiata stradale, sono stati affidati lavori per una sistemazione provvisoria in attesa di condizioni meteorologiche favorevoli che permettano l’avvio di un intervento definitivo.

Nel piazzale del Palatricalle, dove si è verificato uno smottamento del terreno dovuto alla rottura della rete fognaria comunale, i lavori serviranno alla riparazione e al rifacimento della condotta. “L’intervento – ha precisato Di Felice -  sarà avviato non appena il tempo lo consentirà". 

Per quanto riguarda un altro smottamento fra via S. Olivieri e via Gran Sasso - un cratere di una decina di metri di profondità in un’area privata dove insiste un sistema fognario comunale risalente ai primi del ‘900 - i lavori riguarderanno il rifacimento della condotta comunale. 

Infine, in strada Fosso Paradiso i lavori fanno seguito ad uno smottamento causato dalla pioggia che interessa circa cinquanta metri di strada.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancora voragini e smottamenti: dopo la pioggia iniziano i lavori

ChietiToday è in caricamento