Cronaca

Scivola nel canale davanti casa: lo scultore Pollio in coma

L'artista stava pulendo il terreno dalle sterpaglie, vicino alla sua abitazione a Vallone Fagnano, quando è caduto battendo la testa

Ore di apprensione per la famiglia dell'artista Vittorio Pollio, ricoverato in coma all'ospedale di Pescara dopo essere caduto in un canale davanti casa, in contrada Vallone Fagnano.

Secondo quanto scrive il Centro, lo scultore stava pulendo il terreno dalle sterpaglie quando è scivolato in un canale, battendo la testa su una cunetta di cemento. Subito le sue condizioni sono apparse gravi. Dapprima l'artista è stato trasportato all’ospedale “Santissima Annunziata” di Chieti, successivamente è stato disposto il trasferimento al ”Santo Spirito” di Pescara dove ha subito un intervento chirurgico.

Pollio ora è ricoverato in prognosi riservata.

Settantanove anni, nato a Pescina e residente a Chieti da tempo, Vittorio Pollio nella sua vita ha realizzato numerose opere, soprattutto a carattere religioso fra cui una statua di Papa Giovanni Paolo II (foto) che si trova nella Santa sede. Di recente aveva composto per Amatrice il monumento alle vittime, ai sopravvissuti e ai soccorritori del sisma del 24 agosto 2016, in mostra fino a poco tempo fa alla camera di Commercio in piazza Vico.

L'artista è coniugato con la signora Antonietta e ha due figli: Maria Gabriella, dirigente presso il comune di Chieti e Cristian, medico chirurgo specialista in oculistica. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scivola nel canale davanti casa: lo scultore Pollio in coma

ChietiToday è in caricamento