Cronaca

Chieti parla giapponese: scambio tra Comuni nel segno di Valignano

Ieri e oggi la visita della delegazione nipponica guidata dal sindaco di Minami-Shimabara. L'auspicio è l'inizio di una proficua collaborazione tra le due comunità

Il sindaco Umberto Di Primio, ha ricevuto la visita ufficiale della delegazione proveniente da Minami–Shimabara in Giappone, guidata dal sindaco Yoneyuki Fujiwara e dal vice Seiichi Takada, comprendente 8 studenti scelti tra tutte le scuole medie nipponiche. Questi ultimi sono stati ospitati  a Chieti presso le famiglie di allievi del 3° Circolo Didattico nell’ambito di uno scambio culturale nel segno di Padre Alessandro Valignano, sbarcato nel porto di Kuchinotsu nel 1579.

Uno scambio nel nome  di Padre Alessandro Valignano, nato a Chieti nel 1539, l’uomo che ha legato il suo nome alla scoperta del Giappone da parte dell’Europa e alla scoperta dell’Europa da parte dei giapponesi.

“L’auspicio – ha dichiarato Di Primio durante l’accoglienza – è che questa vostra visita possa essere l’inizio di una proficua collaborazione tra le nostre comunità, foriera di future relazioni tra le nostre amministrazioni e le nostre comunità così da alimentare una continua conoscenza delle nostre diverse culture ma anche un volano per nuove relazioni e cooperazioni commerciali”.

Anche Yoneyuki Fujiwara ha ricordato la grandezza di Valignano, fondatore del seminario nella città di Arima  in cui studiarono 22 seminaristi.

Yoneyuki ha quindi invitato il sindaco di Chieti in Giappone i prossimi 22 e 23 settembre per l’anniversario di 450 anni dall’apertura del porto di Kuchinotsu e dell’inaugurazione della statua di Padre Valignano, copia del monumento collocato in piazza S. Giustino a Chieti.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Chieti parla giapponese: scambio tra Comuni nel segno di Valignano

ChietiToday è in caricamento