menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il comitato cittadino in visita di solidarietà alla Thales occupata

Una delegazione ha incontrato i lavoratori in presidio dal 22 marzo, consegnando un documento che esprime vicinanza e mettendosi a disposizione per iniziative future

Comitato cittadino in visita, nel primo pomeriggio di oggi (mercoledì 6 aprile), nella Thales occupata dal 22 marzo. Una delegazione del comitato per la salvaguardia e il rilancio di Chieti ha incontrato i lavoratori in sciopero permanente, ascoltando la storia dello stabilimento e le ragioni della protesta e consegnando loro un documento di solidarietà. 

“Se attuata - si legge nella lettera - la decisione della Thales, che non trova giustificazioni considerato il valore del centro di produzione e di ricerca teatino, avrebbe ripercussioni gravissime non solo per Chieti, ma per l’intero Abruzzo. L’area industriale della Valpescara, che nel corso degli ultimi trent’anni è stata interessata da una devastante emorragia di posti di lavoro, accuserebbe la scomparsa di fatto di una delle ultime “presenze” d’eccellenza e, con essa, forse, la perdita di ogni residua speranza in una ripresa del processo d’industrializzazione”. 

Il comitato invita a contrastare il disegno dei vertici della Thales “con un’azione congiunta degli enti territoriali (Regione, Province, Comuni), dei partiti politici nessuno escluso, e delle forze sindacali che, già mobilitatisi, devono riproporre con energia all’attenzione dei massimi livelli governativi una vertenza la quale non ha giustificazione alcuna d’esistere se non nella miopia di chi l’ha generata. Da parte sua - si conclude il documento - il Comitato cittadino invita tutta la collettività locale e regionale a manifestare e a far sentire in ogni modo la propria vicinanza alle maestranze della Thales di Chieti Scalo”. 

Alla visita, oltre al portavoce Giampiero Perrotti, hanno partecipato Cinzia Di Vincenzo, Giustino Zulli, Antonella De Luca, Nicoletta Di Francesco, Ubaldo Iezzi, Grazia Panara, Marina De Marco, Mario D’Alessandro, Giovanna Basti e Antonio Martorella.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento