menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il generale Tomasone al Comando legione carabinieri Abruzzo e Molise, consegnate le medaglie

Durante la visita ha avuto luogo anche la cerimonia di consegna dei diplomi di conferimento della Medaglia Mauriziana, degli encomi semplici e della Medaglia Mauriziana per alcuni militari del Comando Legione Carabinieri Abruzzo e Molise

Mattinata a Chieti per il generale di corpo d’armata Vittorio Tomasone, comandante interregionale carabinieri “Ogaden” di Napoli (che ha competenza su Campania, Puglia, Basilicata, Abruzzo e Molise) in visita presso la caserma “Pasquale Infelisi”, sede del Comando Legione Carabinieri Abruzzo e Molise in Chieti.

Accolto dal Comandante della Legione “Abruzzo e Molise”, l’alto ufficiale ha incontrato il personale della sede e una rappresentanza dei militari di tutte le organizzazioni dell’Arma dell’Abruzzo e del Molise, nonché i colleghi in congedo della Associazione Nazionale Carabinieri che ha tenuto a ringraziere. 

Tomasone ha espresso parole di apprezzamento a tutto il personale “per l’impegno e la dedizione profusi nello svolgimento della quotidiana attività” e ha invitato “a garantire ai cittadini una sempre più attenta e puntuale risposta alle esigenze attraverso una costante e rassicurante presenza sul territorio”. 

Durante la visita ha avuto luogo anche la cerimonia di consegna dei diplomi di conferimento della Medaglia Mauriziana, degli encomi semplici e della Medaglia Mauriziana per alcuni militari del Comando Legione Carabinieri Abruzzo e Molise. La medaglia viene concessa con decreto del Presidente della Repubblica a Ufficiali e Marescialli «particolarmente meritevoli», che abbiano compiuto 50 anni di servizio.
Il diploma di conferimento della Medaglia Mauriziana è stato consegnato ai sottonotati militari:
- Col. Florimondo FORLEO, Comandate Provinciale Carabinieri di Chieti;
- Ten. Col. Maria Giuseppa CRISA’, Responsabile Aliquota Carabinieri Sezione di  
  Polizia Giudiziaria della Procura della Repubblica di Campobasso;
- Magg. Domenico CALORE, Capo Sezione Ordinamento e Addestramento dell’Ufficio
  OAIO Del Comando legione carabinieri Abruzzo e Molise;
- S.Ten. Antonio TRICARICO Comandante della Sezione Operativa del NORM della 
  Compagnia Carabinieri di Pescara;
- Lgt. C.S. Gabriele DI MATTEO, Capo Sezione Personale dell’Ufficio Comando del 
  Comando provinciale Carabinieri di Chieti; 
- Lgt. C.S. Michele ZAMPINI, Comandante della Stazione Carabinieri di Isernia; 
- Lgt. C.S. Giancarlo FIORE, Comandante della Stazione Carabinieri di Montereale (AQ);
- Lgt. C.S. Claudio MANDRONE, Comandante della Stazione Carabinieri di Ururi (CB); 
- Mar. Magg. Marcello SANTACROCE, Comandante della Stazione Carabinieri di 
  Tocco da Casauria (PE);
- Brig. Capo Q.S. Michele RICCI, Capo Equipaggio del Nucleo Operativo Radiomobile di 
  Campobasso;
- Lgt. C.S. in congedo Marco CANDELORO;
- Lgt. C.S. in congedo Mario ZAPPITELLI;
- Lgt. C.S. in congedo Tommaso NOTTURNO Granieri,

Mentre hanno ricevuto la Medaglia Mauriziana:
Gen. Brig. in congedo Marcello GALANZI, Col. Antonio BUCCOLIERO, Ten. Col. Giuseppe BIVONA, Ten. Col. Aldo MANZO, S.Ten. Marino CAPPONI, S.Ten. in congedo Antonio GIZZARELLI, Luog. C.S. Vincenzo BIANCO, Luog. C.S. Primiano BUBICI, Luog. C.S. Mario NOTARO, Luog. C.S. Luigi SICIGNANO, Luog. C.S. in congedo Antonio GIANNINI, Luog. C.S. in congedo Giuseppe LAVECCHIA, Luog. Donato Camillo CASTORIO, Luog. In congedo Luigi BRANCASI, Luog. In congedo Michele CAPUTO, Luog. in congedo Stefano CIAMPICONI, Luog. in congedo Gino CICCHIELLO, Luog. in congedo Cosimo CONTE, Luog. in congedo Gabriele FRABOTTA, Luog in congedo Luigi LACERENZA, luog. in congedo Mario RAGO.

Successivamente, il Generale Tomasone ha consegnato degli “encomi semplici” a 5 militari del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale Carabinieri dell’Aquila per aver partecipato ad una complessa attività d’indagine nel settore dei pubblici appalti sul recupero del patrimonio storico/architettonico danneggiato dal sisma del 2009, conclusasi con l’emissione di 10 ordinanze di custodia cautelare, 5 misure interdittive e la denuncia in stato di libertà di 26 persone, disarticolando un sistema corruttivo gestito da funzionari pubblici ed imprenditori compiacenti, per garantire l’indebita aggiudicazione di gare d’appalto per un valore di 12 milioni di euro. Sono stati insigniti del prestigioso riconoscimento:

- Mar. Magg. Domenico CICCHETTI;
- Mar. Ca. Giuseppe GIANFORTE;
- Mar. Ca. Gianluigi CIANFRINI;
- Brig. Ca. Q.S. Marino DI MIZIO;
- App. Sc. Q.S. Alessandro CHIARAVALLE;
- App. Sc. Matteo ALIMONTI.  
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento