Cronaca Lanciano

Virtus Lanciano, stadio disponibile già per la prima di Serie B?

L'assessore Di Naccio lascia aperto uno spiraglio: "La Prefettura di Chieti potrebbe valutare la possibilità di far disputare le partite al Biondi anche se i lavori non saranno stati ultimati"

Alla vigilia della prima storica stagione in serie B per la Virtus, arrivano importanti novità sullo stadio Guido Biondi di Lanciano, dove, come noto, non si giocherà fino a quando i lavori per la sua sistemazione e la messa in sicurezza non saranno stati ultimati. L'esordio in Serie B tra le mura amiche, contro il Varese, è previsto sabato 1° settembre, ma se le opere urgenti (campo di gara, tribune, tornelli e piazzale retrostante lo stadio per l'ingresso delle tv) non saranno completate in tempo, allora, molto probabilmente, ci si trasferirà allo Stadio Adriatico di Pescara.

Tuttavia, l'assessore comunale ai Lavori Pubblici, Antonio Di Naccio, ha lasciato aperto uno spiraglio: «La Prefettura di Chieti si sarebbe dichiarata disponibile a valutare la possibilità di far disputare le partite al Biondi anche se tutti i lavori non saranno stati ultimati». Secondo quanto annunciato nelle scorse settimane, la Virtus dovrebbe riuscire a disputare in territorio frentano la seconda gara casalinga del torneo cadetto, ma si punta ad accelerare i tempi.

Intanto la società si è legata alla MSC Crociere con un accordo commerciale che prevede, per tutti i tifosi che sottoscriveranno l'abbonamento al prossimo campionato di Serie B e che decideranno di andare in crociera, uno sconto di 200 euro per chi e' abbonato alle curve, uno sconto di 300 euro per chi e' abbonato ai distinti e alla tribuna laterale, uno sconto di 400 euro per chi e' abbonato alla tribuna centrale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Virtus Lanciano, stadio disponibile già per la prima di Serie B?

ChietiToday è in caricamento