menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Palpeggia e tenta di baciare la fidanzata dell'amico a Chieti Scalo: 57enne rinviato a giudizio

La vittima, una commessa teatina di 38 anni, si è costituita parte civile. L'uomo le avrebbe anche rotto il tergicristallo dell'auto per vendicarsi

Un 57enne romeno, residente a Chieti, è stato rinviato a giudizio dal gup Luca De Ninis con le accuse di violenza sessuale e danneggiamento.

La vittima è una commessa teatina di 38 anni, assistita dall’avvocato Roberto Di Loreto, che si è costituita parte civile. Secondo l’accusa l'uomo, che frequentava l’abitazione della donna perché amico del compagno di lei, ha spinto la 38enne contro un muro, palpeggiandola e tentando di baciarla. I fatti risalgono a ottobre dell'anno scorso.

Venti giorni dopo, forse per vendicarsi dopo il rifiuto, avrebbe distrutto il tergicristalli dell’auto della donna che era parcheggiata nei pressi di un supermercato allo Scalo.

Il processo è stato fissato per il prossimo 15 gennaio.. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È morto il notaio Giuseppe Tragnone: aveva 70 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento