Cronaca Chieti Scalo

Palpeggiò ragazza nel cortile di casa allo Scalo: 35enne patteggia

L'uomo era entrato ubriaco in un cortile condominiale dove aveva afferrato alle spalle una giovane di 21 anni, riuscita a metterlo in fuga grazie alle amiche. Dinanzi al gup ha patteggiato 2 anni

Un uomo di 35 anni accusato di violenza sessuale ha patteggiato due anni di reclusione, con pena sospesa, dinanzi al gup del Tribunale di Chieti.

L'uomo era stato arrestato a settembre dell'anno scorso dopo che, entrato ubriaco nel cortile condominiale di un edificio a Chieti Scalo, aveva afferrato alle spalle una ragazza di 21 anni che era lì a parlare con due amiche e aveva iniziato a palpeggiarla insistentemente con una mano nelle parti intime. Quest'ultima, grazie all'intervento delle amiche, fortunatamente riuscì a metterlo in fuga.

Poco dopo l'aggressore venne rintracciato dai carabinieri di Chieti mentre era in auto, fermo in una stazione di servizio. Quindi l'arresto.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palpeggiò ragazza nel cortile di casa allo Scalo: 35enne patteggia

ChietiToday è in caricamento