menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Toccava un bambino durante gli allenamenti: nuova condanna per l'ex allenatore di baseball

Il gup del tribunale di Chieti lo ha condannato a cinque anni di reclusione, con il rito abbreviato. L'ex allenatore dell'Asd Chieti Baseball era già stato condannato a 12 anni, sentenza confermata in appello

Nuova condanna per R.F., l’ ex allenatore di baseball di San Giovanni Teatino accusato di violenza sessuale aggravata e continuata nei confronti di minori e per la quale deve già scontare una pena pari a 12 anni. Ieri il gup del tribunale di Chieti lo ha condannato a cinque anni di reclusione, con il rito abbreviato.

Secondo l'accusa, durante gli allenamenti sul campo di baseball a Chieti scalo, più di una volta avrebbe accarezzato nelle parti intime un ragazzino che all'epoca dei fatti, fra il 2014 e il 2016, aveva fra gli 8 e i 10 anni.

L’ex allenatore, oggi 54enne, ha avuto l'interdizione in perpetuo dai pubblici uffici. Dopo la condanna sarà sottoposto per due anni alla misura di sicurezza del divieto di dimora a San Giovanni Teatino, del divieto di lavorare a contatto con i minori e avrà l'obbligo di riferire all'autorità giudiziaria su residenza e spostamenti.

Dovrà inoltre risarcire i danni alle parti civili: 20mila euro alla vittima, 3mila euro alla Federazione Italiana Baseball e 2.000 euro all'Asd Chieti Baseball. 

R.F. un anno fa era stato condannato con il rito ordinario a 12 anni di reclusione per violenza sessuale aggravata e continuata nei confronti di nove bambini fra 8 e 13 anni che giocavano a baseball. L’inchiesta scattò a marzo del 2017 dopo la denuncia dei genitori di una delle vittime che aveva fatto ricorso alle cure dei medici dell’ospedale SS. Annunziata.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Amaretti abruzzesi: cosa sono e la ricetta per prepararli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento