Picchiata per 3 anni dal convivente si decide a denunciarlo: l'uomo è stato arrestato

Nel pomeriggio di ieri, 18 agosto, i carabinieri di Atessa hanno arrestato un 37enne italiano, V.E residente ad Atessa, responsabile di ripetute violenze domestiche nei confronti della compagna convivente

Ennesimo episodio di violenza domestica nei confronti di una donna. Nel pomeriggio di ieri, 18 agosto, i carabinieri di Atessa hanno arrestato un 37enne italiano, V.E residente ad Atessa, responsabile di ripetute violenze domestiche nei confronti della compagna convivente.

L'arresto scaturisce dalla querela presentata ai militari di Atessa dalla convivente dell’uomo, la quale, esasperata da una relazione fatta di violenze fisiche e psicologiche, dopo aver subìto, lo scorso 8 agosto sera, l’ennesima aggressione fisica e verbale, disperata e impaurita dalle minacce dell’uomo in preda ai fumi dell’alcol, temendo per la sua incolumità, si era rivolta alle forze dell'ordine chiamando il 112.

Nell'occasione all'arrivo della pattuglia i militari avevano la vittima lungo la strada, scalza ed emotivamente provata con in braccio la bambina di tre anni avuta dalla relazione con l’uomo. 

Una situazione grave descritta dalla donna una volta gunta in caserma: tre anni di convivenza con il suo aggressore, caratterizzati da ripetute aggressioni fisiche e morali, fatte di percosse, ingiurie, minacce, denigrazione che aveva sempre subito passivamente senza mai denunciare, poiché speranzosa del cambiamento dell’uomo. 

Alla base delle violenze problemi di alcool dell’uomo che accentuavano il suo carattere geloso e violento. 

L'uomo si trova nel carcere di Lanciano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • A Megalò arriva il colosso irlandese Primark

  • L'Abruzzo torna in zona arancione da domenica

  • Focolaio dopo l'uccisione del maiale: a Pizzoferrato salgono a 71 i positivi

  • Esce dal negozio con le scarpe nuove ai piedi, dopo aver messo le vecchie nella scatola: denunciato

  • Allerta meteo della Protezione civile: nevicate fino a quote collinari

  • Colpisce alla testa il fratello che viene ricoverato in prognosi riservata

Torna su
ChietiToday è in caricamento