Sabato, 13 Luglio 2024
Cronaca Vasto

Violenza fisica e psicologica alla madre, arrivano i carabinieri e scoprono la droga in casa: arrestato un giovane

La situazione, già pesante da tempo, si è aggravata nell'ultima settimana, quando mamma e figlio sono stati costretti alla quarantena perché entrambi positivi al Covid

Ha aggredito diverse volte la madre, una donna di 60 anni che, esasperata, ha deciso di rivolgersi ai carabinieri. E ora un giovane di 22 anni è finito in manette, con l'accusa di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

L'arresto è scattato nel pomeriggio di mercoledì, quando una pattuglia dei carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Vasto è intervenuto dopo la segnalazione di ripetute aggressioni domestiche ai danni della donna. 

I militari, arrivati sul posto, hanno potuto verificare le evidenti ecchimosi sul corpo della signora, che è stata trasportata al pronto soccorso dell'ospedale San Pio, dove i medici le hanno riscontrato fratture costai e lesioni varie, giudicate guaribili in 30 giorni.

Il figlio, nel frattempo, si era allontanato, ma è stato rintracciato poco dopo nei pressi dell’abitazione e condotto negli uffici della compagnia carabinieri per ulteriori accertamenti. Gli sviluppi investigativi eseguiti nell’immediatezza hanno consentito di appurare che la donna era vittima di frequenti violenze psicologiche e fisiche, amplificatesi nell’ultima settimana dalla costrizione della convivenza forzata a causa di positività al Covid per entrambi.

I militari hanno accertato che già in passato la 60enne si era rivolta alla cura dei sanitari, omettendo di denunciare di essere stata aggredita e riconducendo le lesioni patite a eventi fortuiti.

Durante la perquisizione domiciliare, però, i guai per il 22enne sono aumentati. I carabinieri hanno infatto trovato tre involucri di marijuana, del peso complessivo pari a 285 grammi, quantitativo ritenuto eccessivo per un uso personale e di conseguenza presuntivamente destinato alla cessione a terzi. Lo stupefacente è stato sequestrato.

Il sostituto procuratore della Repubblica di Vasto di turno, Vincenzo Chirico, ha disposto che l’arrestato, incensurato, fosse condotto nella propria abitazione in regime di arresti domiciliari. La madre ha trovato ospitalità da alcuni familiari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenza fisica e psicologica alla madre, arrivano i carabinieri e scoprono la droga in casa: arrestato un giovane
ChietiToday è in caricamento