Cronaca

Violentò la ex convivente, condannato a 5 anni e 6 mesi

L'episodio risale a pochi giorni prima di Natale del 2008, quando i due si incontrarono per un chiarimento dopo la fine della relazione

Dovrà scontare in carcere la pena definitiva di 5 anni e 6 mesi di reclusione D.U.A., il 60 anni, di Miglianico, responsabile di una violenza sessuale avvenuta, nel 2008, ai danni di una cittadina brasiliana. Ieri i carabinieri della locale stazione hanno eseguito nei suoi confronti un ordine di carcerazione emesso dalla procura generale della Repubblica presso la Corte d’Appello dell’Aquila e, al termine delle formalità di rito, l’uomo è stato portato nel carcere di Sant’Anna.

La vicenda risale ad alcuni giorni prima di Natale 2008. L’arrestato, che all’epoca dei fatti aveva 52 anni, conviveva con una coetanea di origini brasiliane, finché la donna decise di lasciarlo. 

Ma lui non accettò la decisione e la contattò per avere un ultimo chiarimento, facendola andare nella casa di Miglianico. E qui, secondo quanto emerso dall'attività investigativa, aggredì la donna fino a violentarla

La malcapitata, dopo l’episodio, si rivolse alla questura di Pescara per sporgere denuncia, facendo così scattare le indagini che hanno inchiodato l’uomo alle sue responsabilità.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violentò la ex convivente, condannato a 5 anni e 6 mesi

ChietiToday è in caricamento