Cronaca Bucchianico

"Vado a fare un pic nic", ma non può uscire dal suo comune perché ha l'obbligo di dimora: arrestato

Un 47enne di Pescara è stato fermato dai carabinieri a Bucchianico in compagnia di altri due uomini, che non avrebbe potuto frequentare

Quando i carabinieri lo hanno fermato, a bordo di un'auto in compagnia di altre due persone, ha spiegato di voler raggiungere la Calcara di San Camillo, per un pic nic in compagnia. 

Ma è bastato un semplice controllo per scoprire che quell'uomo, un 47enne di Pescara di etnia rom, era sottoposto alla misura della sorveglianza speciale, che prevede l'obbligo di dimora nel comune di residenza e altre prescrizioni. Così, per lui sono scattate le manette. 

È accaduto a Bucchianico, nel corso di uno dei servizi organizzati dai militari della compagnia di Chieti per prevenire i furti. I carabinieri della locale stazione hanno notato una macchina nera scorrazzare per una contrada del paese, con tre uomini a bordo. 

Intimato l'alt, si è scoperto che i tre arrivavano da Pescara e che, nonostante l'intenzione dichiarata di voler fare un pic nic, non avevano in macchina bevande né viveri. A quel punto, i carabinieri hanno approfondito il controllo, scoprendo che uno dei passeggeri, il 47enne, non avrebbe potuto uscire dal suo comune, né frequentare pregiudicati. In più, non aveva con sé la carta precettiva, obbligatoria in questi casi.

Il pm di turno Giancarlo Ciani ha disposto l’immediato arresto, interrompendo l’immaginario pic-nic. L'uomo è stato condotto a casa, in attesa della convalida.     

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Vado a fare un pic nic", ma non può uscire dal suo comune perché ha l'obbligo di dimora: arrestato

ChietiToday è in caricamento