menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Villa Frigerj, il Museo apre nuove sezioni espositive

Nuove sezioni espositive dedicate alle popolazioni italiche degli Equi, dei Sabini, dei Marsi e dei Pretuzi, che concludono il rinnovamento del Museo Archeologico di Chieti

Il Museo Archeologico Nazionale Villa Frigerj inaugura le nuove sale dedicate alle Genti d’Abruzzo. L’allestimento delle nuove sezioni espositive dedicate ai popoli dell’Italia antica è visitabile da mercoledì 7 ottobre.

Esposizioni dedicate alle popolazioni italiche degli Equi, dei Sabini, dei Marsi e dei Pretuzi che concludono il rinnovamento del Museo Archeologico di Chieti, avviato nel 2011 con la ristrutturazione del primo piano, dedicato alle popolazioni Vestine,ai Marrucini,ai Peligni e ai Carricini e la nuova collocazione del Guerriero di Capestrano, al piano terra nel suggestivo allestimento di Mimmo Paladino.

Il Museo, che espone la più importante raccolta archeologica abruzzese, è caratterizzato da un percorso secondo sistemi etnico-territoriali. Importanti e inediti i reperti esposti, tra i quali spicca una fibula in bronzo di quasi tremila anni fa, rinvenuta nella necropoli di Pizzoli(L’Aquila) sulla quale è raffigurata una scena di caccia, una delle principali attività delle antiche popolazioni italiche che abitavano l’Abruzzo. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È scomparso a 30 anni l'imprenditore della movida Ivan Vaccaro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento