rotate-mobile
Cronaca

Villa comunale chiusa a Lanciano dopo una lite tra proprietari di cani

L'episodio è avvenuto domenica sera: la discussione è degenerata con il danneggiamento del cancello d'ingresso all'area di sgambamento per cani. Oggi la villa comunale ha riaperto

È rimasta chiusa da domenica sera la villa comunale di Lanciano, a seguito di un alterco tra proprietari di cani che ha causato anche qualche danno alla struttura. A farne le spese è stato, in particolare, il cancelletto d'ingresso all'area di sgambamento per cani che si trova all'interno dello spazio pubblico.

Il danneggiamento sarebbe seguito alla lite scoppiata tra un uomo e una donna che avevano portato alla villa i propri amici a quattro zampe. L'uomo si sarebbe rivolto alle forze dell'ordine poiché la donna, che si trovava già all'interno dell'area di sgambamento dei cani, non gli avrebbe permesso di accedere, dicendogli di aspettare il proprio turno. 

La discussione si sarebbe animata a tal punto che la donna lo avrebbe anche colpito e, sempre in un moto di stizza, avrebbe danneggiato il cancelletto d'ingresso dell'area riservata ai cani. Sul posto è intervenuta la volante della polizia, ma la donna si era già allontanata dalla villa.

Gli agenti, verificato che il cancelletto non era più stabile, lo hanno rimosso e chiuso l'ingresso con il nastro bianco e rosso. Sull'accaduto sono in corso verifiche anche con l'ausilio delle telecamere presenti all'interno e all'esterno della villa che nella tarda mattinata di oggi, 9 aprile, ha riaperto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Villa comunale chiusa a Lanciano dopo una lite tra proprietari di cani

ChietiToday è in caricamento