menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vigilessa inseguita e presa a pugni sotto casa a Lanciano

La vittima è una sottufficiale della polizia municipale di Lanciano, aggredita da uno sconosciuto che l'aveva seguita in auto

Ha vissuto momenti di terrore A.D., la vgilessa di Lanciano aggredita da uno sconosciuto sotto casa venerdì sera nel rione Fenaroli.

La donna era appena scesa dalla sua auto quando è stata avvicinata da un giovane che prima l'avrebbe aggredita verbalmente e poi le avrebbe tirato un pugno in volto. La vigilessa ha provato a difendersi e a rersituire i calci mentre l'aggressore l'afferrava per i capelli. "Era fuori di sè, sembrava un indemoniato" ha poi raccontato la vittima.

Richiamati da tutto quel trambusto, i familiari della donna sono scesi in strada e hanno allertato la polizia che ha fermato l'aggressore: un 27enne campano residente in città. Quest'ultimo è stato trasportato in opsedale per essere sottoposto agli esami tossicologici mentre la vigilessa, che ha riportato un trauma cranico, è stata medicata al pronto soccorso dove ha avuto una prognosi di cinque giorni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È morto il notaio Giuseppe Tragnone: aveva 70 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento