Via Sallustio e via D'Acquisto: nessuna risposta, cittadini protestano

Dopo due raccolte firme già spedite alle Autorità competenti con le petizioni dei residenti nelle palazzine Ater, tutto tace. Intanto prende forma il Comitato "Cittadini contro il Degrado" rappresentato da Mario De Lio

Le firme dei cittadini contro il degrado delle palazzine dell’Ater in via Sallustio e in via Salvo D’Acquisto non hanno ottenuto riscontro e il capogruppo Udc al Comune di Chieti, Mario De Lio, annuncia proteste eclatanti.
 

“L’imbarazzante silenzio delle autorità, in primis la nuova dirigenza Ater di Chieti, denota il totale disinteresse per una situazione di degrado abitativo che coinvolge decine e decine di cittadini di Chieti – denuncia De Lio - praticamente abbandonati a loro stessi, con criticità elevate e rischio concreto per la pubblica e privata incolumità. I cittadini come possono ancora avere fiducia nelle Istituzioni se non sono degni nemmeno di una risposta?”.

Con il inizio del nuovo anno, il costituendo Comitato “Cittadini contro il Degrado” rappresentato da De Lio, annuncia che adotterà misure di protesta eclatanti “per scardinare il muro di disinteresse su due vicende che, ob torto collo, vedono interessate direttamente o indirettamente tutte le autorità territoriali, ciascuna per quanto di competenza”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Primo giorno di zona rozza in Abruzzo": il post del Tg1 scatena l'ilarità dei social

  • La provincia di Chieti si spopola: Ortona e Lanciano perdono più abitanti

  • Zona rossa, si può fare la spesa in un altro Comune se si risparmia: le nuove indicazioni del Governo

  • Il Wwf conferma: "Lupi avvistati e fotografati nella periferia di Chieti"

  • Test sierologici in tutte le farmacie abruzzesi: si inizia da studenti e loro familiari

  • Lancia sassi alla ex e al nuovo fidanzato e sfonda la porta di casa: 30enne denunciato

Torna su
ChietiToday è in caricamento