Cronaca Chieti Scalo / Via Erasmo Piaggio

Via Piaggio dissestata: entro aprile i lavori di riqualificazione

Il presidente della Regione D'Alfonso annuncia la presentazione del bando di gara per la riqualificazione dell'arteria che attraversa la zona industriale allo Scalo

Via Piaggio, la strada colabrodo nella zona industriale di Chieti Scalo, al centro dell'attenzione della Regione. Ieri sera il Cda dell'Arap (l'azienda regionale attività produttive) ha approvato il progetto esecutivo per i lavori di riqualificazione dell’importante arteria e questa mattina il presidente della Regione D'Alfonso si è affrettato a comunicare la bella notizia in una conferenza stampa convocata last minute al caffè Vittoria. Accanto a lui il presidente dell’Arap Giampiero Leombroni e Camillo D’Angelo del Consorzio per lo sviluppo industriale dell'area Chieti Pescara, competente per la strada. Un intervento il cui costo complessivo ammonta a 600 mila euro, finanziato con la riprogrammazione delle economie maturate sui progetti Par Fsc Abruzzo. I lavori, è scritto sul verbale dell’Arap, riguarderanno la manutenzione straordinaria della pavimentazione delle vie di accesso alle attività produttive di Chieti Scalo. Il prossimo 9 marzo si conosceranno i nomi delle imprese qualificate che dovranno poi procedere all’offerta economica. 

“Via Piaggio è un impegno che abbiamo preso nei mesi scorsi con gli operatori economici e con la città di Chieti – ha specificato Luciano D’Alfonso – oggi vi comunichiamo la partenza della lettera d’invito per la presentazione delle offerte per la riqualificazione di una delle vie a più alta vocazione industriale dove si produce grande parte del pil industriale della nostra regione. Ecco perché c’era bisogno di un procedimento straordinario che ha consentito ad Arap di avviare l’attività amministrativa per la scelta del contraente”. 

Pioggia di rimborsi per gli incidenti di via Piaggio

I lavori

Come ha spiegato Giampiero Leombroni, l’intervento sarà suddiviso in quattro lotti (ognuno per 700 metri di strada) e comprenderà la realizzazione di un nuovo tappetino di usura, il miglioramento delle pendenze stradali dove necessario, la messa a quota di tombini e pozzetti stradali per evitare quei fastidiosi sobbalzi in automobile tipici della strada. Sono previsti anche nuovi attraversamenti pedonali per migliorare la sicurezza di pedoni e lavoratori e altri piccoli interventi di manutenzione.

I lavori partiranno subito dopo Pasqua “non perché si voglia ritardare ma perché – ha asserito Leombroni – è bene che le temperature siano un po’ più elevate trattandosi di asfalti. Probabilmente all’interno di queste risorse riusciremo a realizzare anche la segnaletica in maniera da consegnare un lavoro finito”.

Gli altri interventi urgenti: via Custoza e via Po

Camillo D’Angelo ha annunciato gli altri interventi in partenza nell’area consortile. “Questa mattina sono partiti i lavori su due rotatorie alla fine di via Po a Sambuceto che erano state concordate con Anas, un altro intervento partirà domani mattina sul ponte di via Custoza, che sarà chiuso al traffico, per consentire i lavori di rimessa in sicurezza. Tra un mese, inoltre, sarà completato il progetto di sistemazione di una serie di vie laterali a via Po con delle risorse ottneute da Terna.  Siamo riusciti ad avere delle risorse che abbiamo girato ad Arap affinché potesse predisporre sia il progetto che il bando di gara”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Piaggio dissestata: entro aprile i lavori di riqualificazione

ChietiToday è in caricamento