menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Via Piaggio e le buche: giovedì la consegna dei lavori

L'annuncio del presidente D'Alfonso in conferenza stampa allo Scalo. La ditta conta di concludere i lavori entro Ferragosto. Febbo: "Contentino per Chieti"

Saranno consegnati giovedì mattina i lavori di manutenzione straordinaria della pavimentazione stradale di via Erasmo Piaggio, nella zona industriale di Chieti Scalo.

Lo ha annunciato questa mattina il presidente della giunta regionale Luciano D'Alfonso presentando l’impresa aggiudicataria e il cronoprogramma. Con lui l'assessore al bilancio Silvio Paolucci, il presidente dell'Arap Giampiero Leombroni, il commissario del Consorzio industriale Chieti-Pescara Camillo D'Angelo, il direttore del Dipartimento opere pubbliche Emidio Primavera e il rappresentante della ditta che si è aggiudicata l'appalto, la Strade e Asfalti di Raiano.

L'intervento in via Piaggio

Prevede la ristrutturazione di 3 chilometri lineari di sede stradale - nel tratto compreso tra il centro commerciale Megalò e Madonna delle Piane- per un totale di 29mila metri quadrati. Saranno risistemati anche 300 pozzetti stradali, le cunette laterali e la segnaletica orizzontale e verticale. La ditta conta di concludere i lavori entro Ferragosto, o nei giorni immediatamente successivi, compatibilmente con i divieti di transito ai mezzi pesanti in vigore nel periodo estivo in alcune giornate.

L'investimento complessivo è di circa 420mila euro, a fronte dei 600mila indicati a base d'asta per l'appalto, a valere sui fondi del Par Fsc. L'Arap, che ha curato le procedure di gara, ha ipotizzato di utilizzare il ribasso per la sistemazione e messa in sicurezza anche di alcune arterie laterali della zona industriale.

"A causa delle difficoltà economiche del Consorzio industriale - ha puntualizzato D'Alfonso - la Regione è intervenuta sussidiariamente, per fermare quell'interruzione di civiltà più volte denunciata dagli operatori economici della zona. Ora mi aspetto che per il futuro si arrivi a un patto di corresponsabilità sociale, che veda le aziende dell'area, ma anche Telecom, Enel, società acquedottistiche e tutti coloro che dovessero avere necessità di eseguire interventi che possano mettere a rischio la tenuta di questo irripetibile investimento, collaborare insieme per garantirne la manutenzione e preservarne la funzionalità".

Febbo: "Lavori ordinari, si tratta di un contentino per Chieti"

Ma l'avvio dei lavori era stato annunciato per la scorsa primavera, come ricorda il consigliere regionale di opposizione Mauro Febbo che ha definito l'annuncio odierno "un contentino".

“Il contributo di 600 mila euro - sostiene Febbo - sono briciole rispetto a ciò che ha dovuto pagare il Comune in questi anni e sono per di più una miseria rispetto all’economia e all’aspettative di quella parte importate del comprensorio industriale. Dobbiamo ricordare che via Piaggio è di competenza del Consorzio industriale, ente strumentale della Regione stessa e per la quale le attività industriali, artigianali e commerciali versano una quota annuale fissa ogni anno, a seconda dell’estensione dell’attività stessa. Ricordiamo inoltre che il Comune di Chieti, in questi anni ha pagato, sta pagando e pagherà i rimborsi  dei contenziosi subiti per i danni ai mezzi che sono transitati su quelle arterie.

Quello di D’Alfonso è un mero annuncio di un semplice contributo, come ricordavo, che viene da lontano e che non rivoluziona, nè migliora l’assetto viario della zona industriale teatina, ma trattasi, invece di una pura manutenzione ordinaria (asfaltatura) che già da tempo sarebbe dovuta avvenire. Un ordinario intervento che si inserisce nel vasto panorama 'dell’annuncite acuta' del presidente 'incompatibile' D’Alfonso e che va di pari passo alle tante mortificazioni subite in questi anni e perpetrate ai danni di Chieti da questo governo regionale".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento