menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Via De Turre ancora nel caos: asfalto divelto e transenne

Dopo la voragine che si è aperta in estate e le proteste dei residenti, ora si fa sentire anche l'associazione La Forza dei diritti

Continuano i disagi in via De Turre, alle porte del centro, dove in estate, anche a causa delle abbondanti piogge, si è aperta una voragine non ancora del tutto sistemata. Alle proteste dei residenti, che si sono fatti sentire anche affiggendo volantini, si aggiunge quella dell'associazione La Forza dei Diritti. 

Il presidente Remo Stampone racconta di aver ricevuto molte lamentele di cittadini e titolari di attività commerciali. "A parte il sopralluogo dell'Aca, intervenuta per ripristinare la linea fognaria - spiega - l'amministrazione non ha fatto nulla, se non chiudere la strada e annunciare intervneti di ripristino del manto stradale, finora mai eseguiti". 

Una situazione comune a via Santarelli, poco distante, dove il manto stradale è ugualmente danneggiato. "Su via Asinio Herio - aggiunge Stampone - lo stesso copione: una delle vie principali del centro è chiusa al traffico delle auto dal 27 febbraio, mesi e mesi in attesa di un intervento risolutore e definitivo. Per non parlare della zona del quartiere Santa Maria e di via Fontevecchia, chiusa al traffico tranne che per i residenti, interessata da due fronti franosi, dove questa amministrazione, dopo un primo tavolo tecnico, continua a non fare nulla". 

Un problema soprattutto di sicurezza, che crea pericoli per l'incolumità dei cittadini e per la viabilità. Per il presidente de La forza dei diritti, questa situazione si ripercuote "sui servizi e soprattutto sul tessuto economico cittadino, gia? gravato dallo svuotamento di enti e uffici, con un lassismo da parte di questa amministrazione totalmente disarmante". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento