Protesta Sixty, nasce un tavolo di crisi guidato dalla Provincia

Prima riunione col Presidente della Provincia sulle problematiche occupazionali che investono l'azienda tessile di Chieti Scalo, assenti i vertici dell'azienda

Si è svolta questa mattina (lunedì 24 ottobre) la prima riunione convocata dalle organizzazioni sindacali alla Provincia di Chieti sulla vertenza Sixty. Assente l’azienda, che sta mandando in esubero oltre la metà dei suoi lavoratori: sarà disponibile a un incontro a novembre, senza sindacati.

Dall’incontro in Provincia, mentre sotto al Palazzo montava la protesta dei lavoratori, è stato deciso che l’Ente guiderà il tavolo per la crisi occupazionale dell’azienda di Chieti Scalo.

Dopo un’attenta disamina delle problematiche occupazionali che mettono a rischio il futuro di centinaia di famiglie dell’intera provincia, il Presidente della Provincia di Chieti Enrico Di Giuseppantonio ha condiviso con i presenti, il Sindaco di Chieti Umberto Di Primio, i rappresentanti dell’Assessorato alle Attività Produttive della Regione Abruzzo, i Sindacati, le RSU e alcunidipendenti dell'azienda, le direttrici sulle quali lavorare per trovare una soluzione.

Bisogna difendere con ogni utile sforzo il territorio e l’occupazione” ha commentato Di Giuseppantonio.

Tre le strade da percorrere indicate dal Presidente: una prima riunione separata con i vertici dell’azienda, ai quali verrà chiesto di rendere noto il piano aziendale; un’analisi del settore tessile e della moda nel territorio e nell’intera regione, per comprendere la sua evoluzione; un nuovo incontro con tutte le parti coinvolte per affrontare la situazione con maggiore chiarezza.

“Mi impegno sin da ora – ha aggiunto il Presidente della Provincia – a far rimbalzare il caso sul tavolo nazionale. In questa fase è necessario essere realisti e capire quale strada percorrere, per far sì che nessuno resti a piedi e per garantire un futuro alle professionalità qualificate che operano in Sixty”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dell’argomento sarà investita l’unità di crisi costituita presso il Patto per lo Sviluppo coordinato dalla Regione Abruzzo.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e i modi per tutelarsi dal contagio

  • Se ne è andata la professoressa Lea Curti Pancella

  • Coronavirus: 116 nuovi casi in Abruzzo, 40 in provincia di Chieti

  • Coronavirus: dimesso dall'ospedale un paziente trattato con il farmaco sperimentale Tocilizumab

  • Rallentano i decessi: cinque anziani morti nelle ultime ore, uno è di Ortona

  • Coronavirus in Abruzzo, Marsilio: "Un pizzico di speranza dai dati dei nuovi contagi"

Torna su
ChietiToday è in caricamento