menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vendevano prodotti inesistenti su eBay: in 24 a processo

Gli acquisti su internet ma la merce non arrivava mai. Il processo a Lanciano: si ipotizza l'assocoazione a delinquere

Rinvio a giudizio per 24 persone coinvolte nell’inchiesta sulle truffe messe in atto su eBay, partite da  Lanciano.

Lo ha disposto il gup Marina Valente: il processo è fissato per il prossimo 6 dicembre. Gli imputati – la maggior parte di Lanciano - sono accusati di presunta associazione a delinquere finalizzate alla truffa su e-bay che vede parti lese 139 persone residenti in varie regioni. Su internet avevano acquistato e pagato smartphone, iPhone, notebook e altri prodotti informatici senza mai ricevere la merce a casa.

Cartoni e frutta al posto della merce ordinata: condannati i truffatori del web

Per ingannare gli acquirenti in molti casi l’organizzazione ha attivato falsi account o fatto ricorso a prestanome o ad altri soggetti ignari di cui venivano utilizzati i dati. La serie di truffe avrebbe portato l’organizzazione a guadagnare illecitamente decine di migliaia di euro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus: in Abruzzo 502 nuovi positivi e 10 decessi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento