menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vende una bici online ma viene raggirata dall'acquirente: due persone denunciate

Vittima del raggiro è una ragazza di Francavilla al Mare che è stata convinta dal truffatore ad effettuare un bonifico sul suo conto. Denunciati due uomini dai carabinieri

Un episodio di truffa si è verificato a Francavilla al Mare. Una ragazza del posto poco dopo aver pubblicato l’annuncio di vendita di una bicicletta professionale da corsa su un noto sito di compravendita online, ha ricevuto una telefonata da un uomo interessato all’acquisto.

La ragazza non si è stupita della rapidità del contatto essendo l’articolo in buone condizioni e con un prezzo invitante: 250 euro che l’acquirente accetta di pagare senza contrattazione.

Qui però inizia il raggiro nei confronti della donna. Gli accordi per il pagamento sono atipici: l’uomo le propone di effettuare un fantomatico trasferimento di denaro tramite Atm. La giovane non lo ha mai fatto prima, ma accetta di buon grado dopo essersi fatta spiegare dall’uomo la procedura.

A quel punto si reca al bancomat del proprio istituto bancario e, in diretta telefonica con il truffatore, ne segue i consigli: tutto va secondo procedura fino a quando le arriva un messaggio della banca che svela la vera natura dell’operazione. Invece di ricevere il denaro la ragazza aveva fatto un bonifico al malvivente.

Dopo la denuncia della ragazza ai carabinieri della stazione di Francavilla al Mare, i militari hanno scoperto che sia l’intestatario della scheda telefonica che aveva contattato la vittima, che quello del conto corrente bancario sul quale è stato effettuato il bonifico erano pregiudicati per reati specifici. Quindi hanno provveduto a denunciarli alla Procura di Chieti per truffa. Si tratta di un 55enne di Faenza e di un 35enne della provincia di Firenze.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento