Cronaca Vasto

Vasto, musica fuori dai locali consentita fino all'una

Il sindaco Luciano Lapenna ha emanato un'ordinanza che prevede limiti anche per i decibel. Sanzioni pecuniarie per i trasgressori da 516 a 5.164 euro, in più il primo cittadino può emanare provvedimenti di pubblica sicurezza e disporre la chiusura

A Vasto la movida estiva si spegne all’una. Con l’arrivo della bella stagione il sindaco Luciano Lapenna ha emanato un’ordinanza che stabilisce che la musica fuori dai locali dal 1° giugno al 30 settembre non potrà animare le vie vastesi oltre l’una di notte. Regole anche per il numero massimo di decibel consentiti. Il provvedimento è il risultato di una serie di incontri con Confesercenti, Confcommercio, consorzi e comitati. 

Per chi non rispetterà la norma si prevedono sanzioni aspre: da 516 a 5.164 euro di multa. In più, il sindaco potrà disporre l’applicazione di sanzioni previste dalla pubblica sicurezza che prevedono la sospensione di un’attività fino a tre mesi

“Con questa ordinanza si chiude un percorso che ha visto il coinvolgimento delle maggiori associazioni – dice Lapenna - un provvedimento partecipato anche con le forze dell’ordine. Abbiamo cercato da un lato di dare risposta ai nostri operatori, dall’altro cercando di tutelare tutte quelle richieste tendenti a limitare il più possibile quanto accaduto in passato. Ho sempre respinto le accuse di chi ha dipinto Vasto una città non attenta alle richieste degli operatori ma è chiaro che il nostro provvedimento tiene conto anche del riposo notturno”.

L’ordinanza (la n. 138 del 2012) prevede per le autorizzazioni una procedura più restrittiva il cui iter è disciplinato dalla Regione Abruzzo.

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vasto, musica fuori dai locali consentita fino all'una

ChietiToday è in caricamento