Cronaca Vasto

Vasto, M5S: "Tassa di soggiorno inadeguata per le spiagge"

Il Movimento 5 Stelle di Vasto attacca l'amministrazione Lapenna dopo l'introduzione della tassa di soggiorno, approvata con Delibera municipale dal consiglio comunale

Il Movimento 5 Stelle di Vasto attacca l'amministrazione Lapenna dopo l'introduzione della tassa di soggiorno, approvata con Delibera municipale dal consiglio comunale, affermando quanto segue:

"Il fine della Tassa di soggiorno sarebbe nobile se non fosse che tale Tassa ha in essere ben altri scopi. Ciò è ben visibile sulle spiagge cittadine, assenti di qualunque tipo di pulizia e, in particolar modo, sulla spiaggia di Punta Penna, ricca di cumuli di immondizia nel suo ventre. Un altro sospetto che si aggiunge alla totale inadeguatezza allo scopo è il disastro che circonda proprio il paradiso in questione: la scalinata che permette l’accesso alla spiaggia è completamente crollata con le piogge delle scorse settimane, per non parlare della riserva di Punta Aderci, diventata ormai un lontano miraggio".

Secondo il M5S, la situazione è negativa per tutte le spiagge del vastese: ad esempio, per la spiaggia di San Nicola "sono stati spesi migliaia di euro e oggi è pressoché pericoloso e rischioso arrivarci", mentre Vasto Marina "è a forte rischio inquinamento, come mostrano gli ultimi avvenimenti di cui abbiamo notizia dai comunicati stampa pubblicati di recente; quindi questa tassa per quale motivo è stata attivata? Quali servizi offriamo ai tanti turisti e agli stessi cittadini?".

Intanto proseguono i lavori per il ripristino dell'accesso alla spiaggia di Mottagrossa (foto).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vasto, M5S: "Tassa di soggiorno inadeguata per le spiagge"

ChietiToday è in caricamento