menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di gruppo dopo l'impresa (foto Ansa)

Foto di gruppo dopo l'impresa (foto Ansa)

Vasto, nuotano in ricordo dei sette capodogli spiaggiati a settembre

Protagonisti del bagno fuori stagione Pierluigi Costa e Lionel Cardin dell'associazione Messaggeri del mare per la prima parte dell'evento Save the little whale gege. Dopo l'impresa incontro all'istituto Mattei con studenti, rappresentanti, associazioni e autorità

Hanno nuotato nelle acque del mare vastese per ricordare i 7 capodogli che lo scorso settembre spiaggiarono nella riserva di Punta Aderci; 3 di loro persero la vita. Protagonisti del bagno fuori stagione Pierluigi Costa e Lionel Cardin, due componenti dell’associazione “Messaggeri del Mare”, che hanno nuotato dal monumento alla Bagnante fino al pontile di Vasto Marina.

La manifestazione di questa mattina (sabato 14 marzo) è la prima parte dell’evento Save the little whale gege, organizzata a Vasto dall'associazione che educa ai valori del rispetto dell'ecosistema. I due, Cardin con una parte della gamba destra amputata dopo un incidente stradale, hanno compiuto una traversata simbolica e senza muta, con la collaborazione dell’ufficio circondariale Marittimo-Guardia Costiera di Punta Penna.

Dopo la traversata a nuoto lungo la costa, condotta entro i 200 metri dalla riva, i "Messaggeri del Mare" si sono spostati nell'aula magna dell’istituto Enrico Mattei, per incontrare studenti, rappresentanti di associazioni ambientaliste locali ed autorità cittadine.

Al centro dell'attenzione "il mare, visto come una risorsa da tutelare, valorizzare e proteggere nell'obiettivo di sensibilizzare l'opinione pubblica e, soprattutto, educare le nuove generazioni al rispetto dell'ambiente" come evidenziato in una nota di presentazione della giornata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È scomparso a 30 anni l'imprenditore della movida Ivan Vaccaro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento