Vallone Fagnano: una strada comunale in totale abbandono

Buche, assenza di segnaletica, larghezza irregolare. La condizione di questa strada, a pochi metri dal raccordo autostradale e dal Tricalle, si manifesta con il malumore e le critiche dei residenti

la buca sulla strada fotografata dal nostro lettore

Arteria usata come percorso più rapido dagli automobilisti ma. oggi, con un vasto insediamento abitativo Vallone Fagnano oggi opsita anche centro sportivo, ristoranti, pizzeria, officine.

La strada però è molto trascurata, con larghezza non regolare per il traffico veicolare, inoltre non ha segnaletica orizzontale né verticale. I guard rail con i catarifrangenti potrebbero aiutare la guida di notte in quanto non esiste illuminazione.

A tal proposito è “risibile” la realizzazione di buche cementate ai bordi della strada con all’interno già provvisti con il tubo corrugato per inserirci i fili della luce ed i pali per illuminare la strada.

Ora non sono più visibili perché l’erba li ha ricoperti, ma se qualcuno ci passa sopra, perché invisibili, cosa può succedere?

Per allargare la strada è probabile che i proprietari del terreno che hanno le coltivazioni a raso con l’asfalto della strada, non concederanno il permesso. Si potrebbe espropriarlo, ma passerebbero anni.

Perciò la condizione di questa strada, a pochi metri dal raccordo autostradale e dal centro abitato del Tricalle, ma dimenticato dall’amministrazione comunale, si manifesta con il malumore e le critiche dei residenti che pagano le tasse.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto in bilico sullo strapiombo, tragedia sfiorata in via della Liberazione

  • Il principe Alberto di Monaco in visita privata alle tenute Masciarelli

  • Le 4 migliori pasticcerie di Chieti secondo Tripadvisor

  • Fuggono all'alt della polizia, folle inseguimento in centro sul motorino rubato

  • Natale 2019: tra giochi di luce e un'atmosfera da sogno si è riaccesa la villa di Lido Riccio

  • Esplosivo nascosto nelle campagne: sgominata la "banda della marmotta", pronta a far saltare in aria un altro bancomat

Torna su
ChietiToday è in caricamento