Uomo condannato a 4 anni e 3 mesi di reclusione per sfruttamento della prostituzione

Tre le donne vittime che faceva prostituire per poi incasssare gran parte dei proventi

È stato condannato a 4 anni e 3 mesi di reclusione, dal tribunale di Chieti, G. R. N., rumeno di 38 anni, accusato di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione in concorso con altri tre connazionali.

Sono tre le donne vittime dei tre uomini di nazionalità rumena, alle quali venivano impartite le direttive sull'attività da svolgere: le donne venivano accompagnate sul luogo in cui si sarebbero dovute prostituire e poi erano costrette a consegnare gran parte dei proventi delle attività.

I fatti accertati vanno dal marzo del 2012 al febbraio del 2013. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Presunti favori dai vigili": il nome di Marsilio nella puntata di Report, ma il presidente respinge le accuse

  • La provincia di Chieti si spopola: Ortona e Lanciano perdono più abitanti

  • Il Wwf conferma: "Lupi avvistati e fotografati nella periferia di Chieti"

  • Test sierologici in tutte le farmacie abruzzesi: si inizia da studenti e loro familiari

  • Tragico incidente nella rimessa di casa: muore schiacciato dall'escavatore

  • Coronavirus: 560 nuovi contagi e 12 morti in Abruzzo nelle ultime 24 ore

Torna su
ChietiToday è in caricamento