menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Università D'Annunzio, rettore e dg indagati per abuso d'ufficio

Nel mirino della Finanza sono finiti gli incarichi affidati al responsabile dell'ufficio legale dell'Ateneo, Antonio D'Antonio

Nuova tegola sopra l’Ateneo d’Annunzio. Il rettore Carmine Di Ilio e il direttore generale Filippo Del Vecchio risultano indagati assieme al responsabile dell’ufficio legale dell’Ateneo Antonio D’Antonio. L’ipotesi di reato è abuso d’ufficio.  

La vicenda riguarda la nomina del capo dell’ufficio legale dell’ateneo. Le indagini della Finanza sono scattate dopo una lettera anonima che denunciava la nomina sospetta. Nel mirino sono finiti gli incarichi legali affidati D’Antonio in società private e la loro compatibilità con il lavoro alll’ufficio legale dell’ateneo, assieme alle procedure del concorso che un anno fa lo condusse all’incarico. Concorso al quale D’Antonio partecipò da solo.

Finora nessun avviso di garanzia sarebbe arrivato a Di Ilio e Del Vecchio che ha spiegato di non aver nulla da nascondere e che la vicenda avrebbe a che fare con la vecchia gestione della’università d’Annunzio. L'indagine è stata prorogata al 27 giugno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scende l'Rt e Marsilio è fiducioso: "L'Abruzzo non sarà tutto rosso"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento