menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Università: blitz del "Blocco Studentesco" alla biblioteca regionale

Proteste da parte di un gruppo di studenti nei confronti di Regione e Comune. Chiedono la riapertura della struttura chiusa ormai da due anni

"Istituzioni incompetenti, rivogliamo la biblioteca per noi studenti" recita così lo striscione esposto questo pomeriggio durante il blitz a Chieti del Blocco Studentesco davanti alla biblioteca dell'agenzia regionale per la promozione culturale, in via della Liberazione, chiusa a seguito terremoto due anni fa e mai più riattivata.

È vergognoso che una struttura fondamentale per gli studenti teatini resti chiusa per i soliti rimpalli di responsabilità tra comune e regione.Siamo qui ancora una volta oggi per denunciare la grave immobilità del comune e di questa amministrazione, incapace tanto di fare pressione sulla regione per farsi inviare i fondi necessari quanto di prendere in mano la situazione e permettere la riapertura di un importante luogo culturale e di studio. Siamo veramente stanchi di una giunta comunale che non fa gli interessi di questa città e pensa solo ai giochi di poltrona cui stiamo assistendo, ma anche di un'amministrazione regionale che se ne lava le mani lasciando gli studenti senza una biblioteca nella quale studiare. Ci aspettiamo soluzioni immediate e concrete da parte degli enti competenti, viceversa noi ci saremo sempre per richiamare l'attenzione ed intervenire sui reali problemi della città e degli studenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È morto il notaio Giuseppe Tragnone: aveva 70 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento