menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I bagnini a quattro zampe vigilano sulla sicurezza dei bagnanti a Ortona

Grazie a un accordo tra Capitaneria di Porto e Scuola Italiana Cani di Salvataggio (Sics), le unità cinofile saranno in servizio in spiaggia in occasione dei fine settimana e delle giornate a maggiore afflusso di turisti sulle spiagge

Capitaneria di Porto di Ortona e Scuola Italiana Cani di Salvataggio (Sics) vigileranno congiuntamente sulla sicurezza dei bagnanti, con pattuglie rinforzate in occasione dei fine settimana e delle giornate a maggiore afflusso di turisti sulle spiagge. Si tratta di un accordo siglato a livello nazionale tra il Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto-Guardia Costiera e la scuola, che la Guardia Costiera di Ortona ha voluto riproporre anche sulle coste della propria giurisdizione, e che grazie alla disponibilità ed alla professionalità dei vari volontari coinvolti, ha già visto impegnate diverse unità cinofile nelle giornate più intense del mese di luglio. 

La Scuola Italiana Cani Salvataggio è la più grande organizzazione nazionale dedicata alla preparazione dei cani e dei loro conduttori, il cui obiettivo principale è l’addestramento al salvataggio nautico dei cani di tutte le razze, purché abbiano spiccate doti di acquaticità e un peso superiore ai trenta chili. Per comprendere pienamente la loro importanza, si pensi che solo l’Unità Cinofila è in grado di effettuare la rianimazione in acqua, impossibile senza l’aiuto del cane. I cani da salvataggio raggiungono performance notevolissime di potenza e resistenza: un unico cane è capace di trainare un battello con a bordo fino 30 persone, e di effettuare prove di resistenza di nuoto su distanze comprese tra i 300 metri e i 4 chilometri in cui cane e conduttore nuotano insieme fianco a fianco per abituarsi alla perfetta sinergia nel lavoro di salvataggio in acqua. 

La collaborazione, che consentirà ai marinai della Capitaneria di poter dedicare maggiore spazio alle attività di controllo istituzionale sulle spiagge, sapendo di poter contare, in caso di soccorso, sulla presenza rassicurante dell’unità cinofila, proseguirà per tutto il mese di agosto, con presenze in spiaggia intensificate per i giorni a ridosso del Ferragosto. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

È morto il notaio Giuseppe Tragnone: aveva 70 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento