Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Paglieta

E' morto Umberto Ranieri, l'artista di Paglieta picchiato a Roma

Non ce l'ha fatta il pittore 53enne aggredito domenica sera in largo Preneste da un gruppetto di giovani. Le sue condizioni erano apparse subito gravissime

Non ce l'ha fatta Umberto Ranieri, l'artista di Paglieta colpito con un pugno in largo Preneste a Roma, domenica sera. L'uomo, di 53 anni, era ricoverato presso l'ospedale San Giovanni di Roma in prognosi riservata dopo l'aggressione.

Quella sera un gruppo di giovani, per motivi ancora ignoti, si è ritrovato a discutere con il pittore che è stato colpito da un ragazzo, il quale è subito scappato insieme ai suoi amici.

Nella caduta Ranieri aveva battuto violentemente la nuca al suolo, perdendo conoscenza. I carabinieri del Nucleo Operativo della compagnia di Casilina indagano su quanto accaduto per risalire al responsabile. 

La salma è stata messa a disposizione dell'autorità giudiziaria per il successivo esame autoptico.

Il papà della vittima, Filomeno Ranieri, si era precipitato a Roma subito dopo la terribile aggressione e aveva lanciato un appello per scoprire chi era stato a ridurre il figlio in quelle condizioni. "Chi ha visto qualcosa vada dai carabinieri" ripetono i parenti della vittima, che era un artista molto apprezzato nella Capitale dove lavorava ed esponeva.

Le indagini dei carabinieri hanno smentito la pista che porterebbe ad una aggressione omofoba. Così come i militari escludono anche che a colpire sia stato un branco di bulli di quartiere o che, dietro l'aggressione, ci sia qualche premeditazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' morto Umberto Ranieri, l'artista di Paglieta picchiato a Roma

ChietiToday è in caricamento