Cronaca

Colpì un tifoso con un sasso: ultrà condannato a tre anni

Un anno e 9 mesi di reclusione più il divieto per 3 anni di recarsi a manifestazioni sportive per un 36enne teatino: nel 2007 durante la partita Miglianico-Chieti lanciò un sasso nel settore dei tifosi ospiti colpendo una persona

Un anno e 9 mesi di reclusione e la pena accessoria di divieto di accesso alle manifestazioni sportive (Daspo) per tre anni. 

E' questa la sentenza definitiva emessa oggi dalla Corte d'Appello dell'Aquila nei confronti di un 36enne teatino, K.D.I. , queste le iniziali, per il quale oggi è stato eseguito dalla polizia un ordine di carcerazione.

L'uomo, noto tifoso del gruppo ultras Chieti "irriducibili", durante a partita di calcio Miglianico Chieti, nel 2007, lanciò un sasso nel settore dei tifosi ospiti colpendo una persona.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colpì un tifoso con un sasso: ultrà condannato a tre anni

ChietiToday è in caricamento