menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

“Tutta mia la città", a Ortona le seconde generazioni risorse di cittadinanza per l’integrazione

L'iniziativa per gli adolescenti di seconda generazione, figli d'immigrati nati o ricongiunti si realizzerà in 16 diverse sedi su tutto il territorio nazionale

E’ partito il progetto “Tutta mia la città. Le seconde generazioni risorse di cittadinanza per l’integrazione” che intende rendere protagonisti gli adolescenti di seconda generazione, figli d’immigrati nati o ricongiunti entro i 6 anni e che si realizzerà in 16 diverse sedi su tutto il territorio nazionale, tra cui Ortona.

Qui il progetto ha preso avvio dal Soggiorno Proposta e da Don Gigi Giovannoni, coadiuvato dal responsabile Luigi Gileno, psicologo-psicoterapeuta che da anni si occupa di “adolescenze” e da alcuni volontari dell’ACGO-Associazione Giovani Ortonesi, in primis il presidente Claudio Di Lizio.

Si sono avuti riconoscimenti di patrocinio da parte della Provincia di Chieti e del Comune di Ortona, per interessamento dell’Assessore alle Pari Opportunità Simonetta Schiazza.

Sabato 30 gennaio nella Sala Rotary presso il complesso Sant’Anna, alle ore 17, ci sarà un convegno dal titolo “La relazione educativa in adolescenza”, che vedrà tra i relatori anche la presidente regionale Unicef Annamaria Monti.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento