Cronaca

Agro-alimentare: la Provincia tutela il made in Italy

Approvato all'unanimità un ordine del giorno: presidente e giunta si impegnano a fornire tutte le informazioni utili a definire l'impatto causato dai prodotti che imitano le produzioni agro-alimentari italiane sulle filiere provinciali

Il Consiglio provinciale di Chieti ha approvato all’unanimità l’ordine del giorno proposto dal consigliere Franco Moroni sulla tutela del made in Italy agro-alimentare.

Presidente e giunta si impegnano dunque a fornire tutte le informazioni utili a definire l’impatto causato dai prodotti che imitano le produzioni agro-alimentari italiane sulle filiere provinciali.

“Oggi è più che mai necessario arginare l’avanzata, sul mercato italiano, dei prodotti agroalimentari esteri che imitano le produzioni tipiche italiane, come ad esempio  quelle Dop, senza averne né l’origine né la qualità – dice Moroni - e che immesse sul mercato ostacolano la diffusione dei prodotti agricoli e alimentari di origine italiana. Questi prodotti provocano un danno economico al mercato agroalimentare italiano di circa 60 miliardi di euro l’anno. Un danno – sottolinea Moroni - che ricade anche sul mondo della produzione agricola ed alimentare della nostra provincia e dunque sull’economia locale”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agro-alimentare: la Provincia tutela il made in Italy

ChietiToday è in caricamento