rotate-mobile
Cronaca Centro Storico / Largo Costantino Barbella

Tunnel pedonale Largo Barbella: la vicenda giudiziaria si complica

L'opera affidata a una società sottoposta a procedura fallimentare. Progettato dalla passata amministrazione, il tunnel avrebbe dovuto collegare il centro con il terminal di via Gran Sasso e mostrare la Chieti sotterranea

Si complica la vicenda giudiziaria legata ai lavori di realizzazione del tunnel pedonale di Largo Barbella, l'opera progettata dalla passata amministrazione di centrosinistra che avrebbe dovuto collegare il centro con il terminal di via Gran Sasso e mostrare la Chieti sotterranea. Il cantiere è fermo e l’ultimo stato di avanzamento lavori dovuto all’impresa non è stato corrisposto.

LA VICENDA GIUDIZIARIA - Per quell’opera il Comune di Chieti è creditore nei confronti della Tecnovie, società sottoposta a procedura fallimentare presso il Tribunale di Teramo. Nell’ultima udienza, tenutasi in settimana, il giudice delegato ha rigettato tutte le istanze presentate dai creditori, compreso il Comune di Chieti, che aveva avanzato richiesta sulle mancate lavorazioni. Contro la decisione del giudice i vari  creditori, che avanzano diversi milioni di euro dalla Tecnovie, presenteranno un ricorso.

“Il tribunale di Teramo – spiega l'assessore ai lavori Pubblici Mario Colantonio - ha deciso di non nominare un consulente tecnico d’ufficio per accertare l’entità delle richieste, di conseguenza le consulenze tecniche, se accettate, non saranno a  carico della curatela bensì, paradossalmente, degli stessi creditori”.

IL COMUNE - Nei prossimi giorni sindaco, uffici competenti e funzionari del Settore Lavori Pubblici pianificheranno le strategie da adottare per recuperare e rimpossessarsi del cantiere. L'attuale amministrazione non ha mai nascosto la propria posizione nei confronti del tunnel pedonale, un'opera osteggiata con forza da Di Primio e Colantonio sin da quando entrambi erano tra i banchi dell’opposizione. Ma, come ha dichiarato sempre il primo cittadino, sebbene il tunnel sia considerato dallo stesso "un'opera inutile" va necessariamente ultimata. "In caso contrario saremmo di fronte all'ennesimo sperpero di soldi pubblici".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tunnel pedonale Largo Barbella: la vicenda giudiziaria si complica

ChietiToday è in caricamento