menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il tunnel di largo Barbella sarà pronto entro fine anno

Le rassicurazioni dall'assessore Di Felice dopo la polemica di Febo. Saranno investiti 424 mila 526 euro, di cui 228mila e 40 da recepire con finanziamento regionale e 198mila 486 da coprire con fondi comunali

Botta e risposta fra il consigliere comunale Luigi Febo , assessore ai Lavori Pubblici nella giunta di Francesco Ricci (2005-2011) e l’attuale assessore Raffaele Di Felice, che ha ricevuto la nomina meno di un anno fa. Nodo del contendere è la grande incompiuta del centro storico, il tunnel pedonale che avrebbe dovuto collegare largo Barbella al terminal di via Gran Sasso, che ma che oggi giace in stato di semiabbandono. 

Di Felice assicura che il tunnel sarà completato entro la fine di quest’anno, con un impegno di spesa di circa 3 milioni di euro. Ma non lesina qualche frecciata all’indirizzo dell’ideatore dell’opera. “Un’infrastruttura  - la descrive Di Felice - che, se originariamente era priva di una concreta funzionalità, oggi, grazie agli indirizzi dell’amministrazione del sindaco Di Primio recepiti all’interno del Masterplan (arrivo della funicolare nel piazzale del Terminal Bus e realizzazione dell’autostazione di via Gran Sasso che diventerà l’Hub principale del trasporto pubblico sovracomunale), acquisterà una sua valenza a beneficio della città nell’ottica del potenziamento della mobilità da Madonna delle Piane al centro storico”. 

E ricorda a Febo il lungo iter per la realizzazione del tunnel pedonale. “Subito dopo l’avvio dei lavori da parte dell’amministrazione di centro sinistra, fu necessario redigere una perizia di variante di oltre 300mila euro. La vicenda legata all’esecuzione dell’opera si è poi arenata a causa delle controversie insorte con l’impresa aggiudicataria, poi dichiarata fallita, e che sono ancora in fase di definizione”.

“Solo a fine 2015 – aggiunge - a seguito di sopralluogo con la curatela fallimentare, è stato possibile riprogrammare la prosecuzione dei lavori, già previsti dall’assessore Mario Colantonio, con la destinazione di somme finalizzate al completamento dell’opera (annualità 2016) per un importo di 424 mila 526 euro di cui 228mila e 40 da recepire con finanziamento regionale e 198mila 486 da coprire con fondi comunali”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento