Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca Vasto

Finti bonifici bancari, app per il telefono capaci di 'spillare' 6mila euro: denunciati tre truffatori sul web

A scoprire le truffe online sono stati i carabinieri della stazione di Vasto, dopo le denunce dei malcapitati

Bonifici bancari fittizi, acquisti mai andati a buon fine nonostante i pagamenti, fantomatiche app per il telefonino capaci soltanto di spillare credito: sono i reati sul web scoperti dai carabinieri della stazione di Vasto al termine di alcuni accertamenti investigativi e che hanno portato alla denuncia di tre persone per truffa e sostituzione di persona. Le indagini sono scattate dopo la presentazione di tre distinte denunce da parte di altrettanti malcapitati.

Nel primo caso un vastese ha raccontato di aver ricevuto sul proprio cellulare un sms con un link ingannevole, recante nel dominio la dicitura di un noto istituto di credito; contattato successivamente da un’utenza fissa, risultata essere un numero virtuale, l’interlocutore, spacciandosi per un funzionario bancario, ha invitato l’uomo a scaricare un’applicazione sul proprio cellulare generando operazioni finanziarie in suo favore per circa 6000 euro.

In un altro caso una ragazza vastese aveva reperito su un noto portale di e-commerce un telefono cellulare a un prezzo vantaggioso contrattando con il venditore l’acquisto ma, dopo aver eseguito un bonifico bancario dell’importo di 650 euro non ha ricevuto mai il cellulare.

Infine, un’altra giovane del posto che aveva messo in vendita on line un utensile domestico, aveva ricevuto in finto bonifico da 500 euro dopo aver spedito la merce. 

Per i tre reati sono stati deferiti rispettivamente un uomo di Pescara, un forlivese e una romana.

L’invito delle forze dell’ordine, prima di eseguire pagamenti per acquisti in rete, è quello di diffidare sempre da prodotti economicamente particolarmente vantaggiosi; non inviare documenti di identità a utenti non chiaramente identificabili; diffidare da chiamate da numeri non riconducibili a persone fisiche o giuridiche agevolmente individuabili; evitare di spedire prodotti prima di verificarne l’avvenuto effettivo pagamento o prediligere pagamenti in contrassegno o con carte prepagate che abbiano coperture di garanzia.
 


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finti bonifici bancari, app per il telefono capaci di 'spillare' 6mila euro: denunciati tre truffatori sul web

ChietiToday è in caricamento