Cronaca

Richieste di pagamento via mail dal Comune di Vasto, ma è una truffa

Il sindaco Menna mette in allarme i cittadini: "Non aprite i file e denunciate". L'ente non invia mai avvisi del genere tramite posta elettronica

I truffatori le pensano davvero tutte per cercare di spillare denaro a qualche malcapitato. Questa volta, i malviventi si sono inventati una falsa mail del Comune di Vasto, che chiede pagamenti a ignari cittadini. La posta elettronica è un palese tentativo di phishing, che sembra arrivare dall'ufficio Tributi, sezione Rimborsi. 

Questo il testo della mail arrivata nelle caselle di posta elettronica di molti vastesi: 

Cordiale utente,
L’ufficio si occupa dei procedimenti relativi all’accertamento, alla liquidazione ed alla riscossione dei tributi di competenza comunale, quali i seguenti principali:
I.C.I./I.M.U. Imposta Municipale Propria;
Tassa Smaltimento Rifiuti Solidi Urbani;
Tassa o Canone sull’Occupazione Spazi ed aree Pubbliche;
Imposta sulla Pubblicità e Diritto sulle pubbliche affissioni. 
Al momento al nostro ufficio non risulta pagata la retta di quest’anno dei rifiuti delle tasse elencate. 
Nel caso avesse già provveduto al pagamento, la preghiamo di compilare il modulo allegato alla presente mail e spedirlo entro 24 ore. Scarica il modulo allegato qui.

Ma il sindaco mette in allerta: quelle mail sono false e comunque non arrivano dal Comune di Vasto, che 

non ha inviato via mail moduli o richieste di pagamento. Si tratta di iniziative del tutto estranee all'attività istituzionale del Comune di Vasto. Voglio sottolineare che queste richieste sono false e invito pertanto gli utenti a denunciarle e a non procedere all’apertura del file. Un ringraziamento particolare ai cittadini che questa mattina hanno chiesto informazioni in merito e ci ha segnalato questa vicenda. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Richieste di pagamento via mail dal Comune di Vasto, ma è una truffa

ChietiToday è in caricamento