Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca

Maxi truffa delle assicurazioni online: quattro arresti, anche a Chieti, e 250 indagati in tutta Italia

A far scoprire il raggiro un semplice controllo della polizia stradale, ma non è bastato a evitare ai clienti truffati sanzioni fino al sequestro della macchina

Ha superato i confini marchigiani, arrivando anche a Chieti, l'attività della banda delle truffe delle assicurazioni online.  

Il sistema è stato scoperchiato grazie all'indagine denominata Valdez e condotta dalla polizia stradale delle Marche. 

Come racconta Ancona Today, quattro persone sono state arrestate tra Chieti e Napoli e sono 249 gli indagati in tutta Italia. Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, la banda aveva creato un sito Internet fasullo, ma molto simile a quello delle maggiori compagnie assicurative. 

Il cliente, così, pensava di aver stipulato una polizza stradale, ma, oltre ad aver perso i soldi, non era coperto in caso di incidente

Il raggiro, secondo quanto ricostruito dalle indagini, aveva fruttato ai malviventi complessivamente 3 milioni di euro, con incassi mensili che arrivavano anche a 100.000 euro. Dalle ricostruzioni risultano truffati clienti di diverse regioni.

Le vittime scoprivano la truffa solo in caso di incidenti e durante il controllo di polizia, ma, una volta accertato il raggiro, non è bastato a evitare le sanzioni come il sequestro del veicolo.

Il sistema è emerso a Senigallia, da un semplice controllo stradale: dalle indagini della polizia, è emerso come funzionasse la maxi truffa

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi truffa delle assicurazioni online: quattro arresti, anche a Chieti, e 250 indagati in tutta Italia

ChietiToday è in caricamento