menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Allarme truffe a Roccamontepiano: finti poliziotti chiamano gli anziani per tentare di spillare soldi

L'appello del sindaco Carulli ad avvisare le forze dell'ordine in caso di visite o telefonate sospette

Nuovi tentativi di truffe in atto, in questi giorni, nel territorio provinciale. A lanciare l'allarme è il sindaco di Roccamontepiano, Adamo Carulli, che ha diffuso un avviso urgente rivolto non solo ai suoi concittadini. 

"?In queste ore - dice - alcuni anziani che vivono soli stanno ricevendo chiamate di sconosciuti che si spacciano per agenti delle forze dell’ordine. Segnalano incidenti di propri parenti e nello stesso tempo avvisano che alcuni addetti passeranno nelle loro abitazioni. Abbiamo avvisato i Carabinieri che stanno già sul posto. Invitiamo i cittadini a prestare attenzione a queste truffe e segnalarci numeri di auto sospette".

Come sempre, in queste occasioni, è bene tenere gli occhi aperti anche per conoscenti e parenti anziani, che facilmente diventano bersaglio di malintenzionati. In caso di visite o telefonate sospette, è opportuno non aprire la porta e contattare subito le forze dell'ordine.

Truffe agli anziani: il decalogo dei carabinieri per non caderci

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

“Mio padre chiamato per il vaccino un mese dopo il decesso”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ChietiToday è in caricamento