Cronaca

Truffa rifuti ospedalieri, assolto con formula piena Francesco Maio

Il tribunale di Lanciano assolve il patron della Virtus dal reato di truffa ai danni della ex Asl di Avezzano-Sulmona. La ditta Maio aveva semrpe respinto le accuse

Francesco Maio, imprenditore del settore rifiuti e ambiente e patron della Virtus Lanciano è stato assolto dal reato di truffa ai danni della Asl di Avezzano-Sulmona perchè "il fatto non sussiste".  La sentenza è stata emessa dal giudice monocratico Francesco Marino.

Maio era stato rinviato a giudizio per una presunta truffa alla ex Asl di Avezzano-Sulmona, con pari danno alla Regione Abruzzo. Secondo Procura di Lanciano Maio, in qualità di legale rappresentante della ditta Guglielmo Maio srl di Atessa, avrebbe conteggiato alla Asl il ritiro di bidoni di rifiuti liquidi ospedalieri per tre volte la reale quantità,  traendone un ingiusto profitto

Truffa nella gestione dei rifiuti sanitari: sequestrati 421mila euro a Maio
Per questo il gip del Tribunale di Lanciano aveva disposto il sequestro per equivalente di somme e titoli a suo carico, per circa 421 mila euro.

Ma oggi è arrivata l'assoluzione con formula piena.
 

Potrebbe interessarti: https://www.chietitoday.it/cronaca/truffa-rifiuti-asl-sequestrati-beni-maio-guglielmo.html
Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/pages/ChietiToday/252983314738998

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffa rifuti ospedalieri, assolto con formula piena Francesco Maio

ChietiToday è in caricamento